Zanzi: “Il calcio italiano prenda esempi oda Premier e Nba”


Roma, 9 agosto 2014 – lavorare uniti per migliorare il prodotto calcio. Parola di Italo Zanzi, ceo della Roma, che in una intervista a Philly.com parla della situazione italiana: “Quando guardiamo alle dinamiche di Lega in Italia, noi siamo i principali fautori di un’azione collettiva, ma spesso questo è molto difficile da ottenere perché non è qualcosa che si trova di per sè all’interno del sistema. Se si guarda al successo internazionale di leghe come l’Nba e la Premier League inglese, si nota che queste sono generalmente basate su un’azione positiva e collettiva tra le varie proprietà. Non c’è niente di sbagliato nell’essere feroci rivali sul campo ogni fine settimana, ma fuori siamo una lega e un’industria e dobbiamo lavorare insieme“.

In ambito italiano si discute ancora su chi sarà il prossimo presidente e Zanzi dice la sua: “Nella Federcalcio italiana ci sono le stesse persone da tanto tempo e potrebbe non essere facile cercare di modificare il sistema, ma questo non vuol dire che non valga la pena tentare – aggiunge -. Siamo molto aggressivi e chiari, ma rispettosi. Abbiamo cercato di essere innovativi all’interno del sistema. In un certo senso crediamo che alcune cose devono cambiare ed essere adattate. Ci sono momenti in cui siamo gli unici nella stanza che alzano la mano per dire: ‘Ragazzi, che sta succedendo? Probabilmente esiste un modo migliore’. E può essere frustrante, a volte, ma a poco a poco stiamo ottenendo spazio. Ci sono alcuni nuovi proprietari che credo porteranno nuove idee. Ci sono alcune squadre che hanno nuove dirigenze e stanno cercando di migliorare. Non è facile, ma continueremo a lottare per assicurarci di migliorare il calcio italiano il più possibile“.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here