La battaglia di Borodino, guerra napoleonica del 7 settembre 1812

Roma, 7 settembre 2014 – La battaglia di Borodino è conosciuta come una delle guerre napoleoniche più grandi e cruenti, tanto che lo stesso Napoleone l’ha definita “la più terribile delle mie battaglie”. Combattuta nella famosa campagna di Russia, ha coinvolto circa 250mila soldati, con la successiva perdita di 80mila uomini.

Gli uomini di Napoleone si sono scontrati con l’esercito russo vicino al villaggio di Borodino. L’imperatore  francese ha optato per uno scontro frontale. Il 7 settembre, alle 06:00 del mattino, il comando francese ha iniziato l’offensiva; ben presto è arrivata la risposta del comando russo, ma in un quarto d’ora i francesi sono riusciti a conquistare il villaggio.

La battaglia di Borodino, conosciuta anche come la battaglia della Moscova, è terminata senza una netta vittoria per i due eserciti in lotta. I francesi di Napoleone infatti, nonostante l’entrata a Mosca, non sono riusciti a sconfiggere definitivamente i russi, arrivando così alla vittoria della campagna di Russia. Poi la ritirata strategica dei russi guidati da Kutuzov ha portato al disastro dei francesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here