Gli otto errori della rasatura da non fare per avere sempre delle gambe perfette

Roma, 29 settembre 2014 – Uno pensieri più noiosi per noi donne, una routine a cui sottoporsi quasi in maniera quotidiana, è sicuramente quello della depilazione. Ma è un sacrificio a cui non possiamo rinunciare se vogliamo sfoggiare una pelle liscia, vellutata e apparire così sempre al top. Di metodi, ormai, ce ne sono molti ma uno dei preferiti, soprattutto per la sua velocità, rimane quello del caro e buon vecchio rasoio. Ecco qui, allora, otto errori della rasatura da evitare per avere una pelle sempre perfetta.

1- Radersi le gambe quando si entra in doccia
Anche se il primo pensiero è quello di voler eliminare il nostro problema immediatamente, gli esperti consigliano di iniziare la depilazione dopo essere stati in doccia per 15 minuti per permettere ai peli di ammorbidirsi e ai pori di dilatarsi. Attenzione però a non prolungare la permanenza sotto la doccia rischiando che la pelle si raggrinzisca e producendo, così, l’effetto contrario.

2- Farlo di mattina
Non è vero che se ci si depila appena svegli il risultato è migliore. In realtà se lo si fa di notte le gambe risulteranno più lisce perché è proprio durante il sonno che le gambe si gonfiano leggermente permettendo ai peli di ritirarsi nei follicoli.

3- Rasatura “a secco” o con la saponetta
Il consiglio migliore è quello di utilizzare un prodotto che aiuti le lame a scorrere, come gel o creme appositamente realizzati, per evitare di tagliarsi o corrodersi. Se proprio non si ha nulla si può utilizzare un balsamo per capelli, ma evitate la saponetta.

4-Utilizzare rasoi a lama singola o usa e gettaIl rasoio ideale è quello che possiede infatti quattro e cinque lame che, oltre a tagliare il pelo in profondità, permettono di seguire le parti più insidiose come la zone del ginocchio. I rasoi da donna di ultima generazione sono sicuramente i migliori.

5- Utilizzare il rasoio fino al suo limite
Non tutte le lame hanno la stessa durata per cui è fondamentale cambiarle spesso. Quando non sono più affilate, infatti, si rischiano irritazioni, tagli, peli incarniti e soprattutto fastidiose infezioni batteriche.

6- Radersi subito in contropelo
L’ideale per una rasatura perfetta sarebbe quello di iniziare i passaggi in favore della crescita (andando verso il basso), aggiungere altro sapone e procedere con la rasatura contropelo.

7- Sottovalutare i problemi
La depilazione delle gambe utilizzando il rasoio può causare spesso irritazioni e la formazione di peli incarniti che, presi sottogamba, possono trasformarsi velocemente in infezioni ben più gravi. Il consiglio è quello di utilizzare un esfoliante due volte a settimana eliminando così i peli che si formano sotto la pelle. In caso di arrossamento invece, basta tamponare per qualche minuto la zona interessata con un asciugamano impregnato di acqua calda.

8- Utilizzare il rasoio da uomo
Una recente ricerca statunitense smentisce una delle convinzioni più in voga tra le donne, quella che se si utilizza un rasoio da uomo la depilazione sia più efficace. I prodotti maschili arrivano, infatti, all’ultimo posto tra i tutti i prodotti utilizzati dalla donna sul proprio corpo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here