Idi, Antonino Gentile (Ugl): “Orchestra cambiata ma musica ancora uguale. Stipendi lavoratori a rischio”

Roma, 13 settembre 2014 – “L’orchestra è cambiata ma la musica ci sembra sempre la stessa: riteniamo inaccettabile che l’amministrazione straordinaria del Gruppo Idi Sanità ci annunci di non essere in grado di pagare gli stipendi nei tempi dovuti a partire da questo mese, a causa dei debiti contratti con gli enti previdenziali“. Lo ha dichiarato il Coordinatore Nazionale dell’Ugl Sanità – Gruppo Idi, Antonino Gentile, al termine della riunione di oggi fra i sindacati, il direttore del Gruppo, Sergio Felici, e il nuovo commissario, Vincenzo Sanasi D’Arpe.
Di fronte all’aggravarsi della situazione – evidenzia il sindacalista – chiediamo nuovamente all’azienda maggiore trasparenza e concertazione sindacale e al Ministero dello Sviluppo Economico di dare con urgenza una risposta positiva alla richiesta di incontro inoltrata il mese scorso, convocando un tavolo istituzionale con azienda, sindacati e Regione Lazio”.
“Non possiamo tollerare – spiega – che dopo tre anni di sacrifici e sforzi da parte del personale sanitario, le lavoratrici e i lavoratori del Gruppo ricadano di nuovo in una situazione di totale incertezza. Un ‘ritorno al passato’ – prosegue il sindacalista – dovuto peraltro a ‘pecche’ dell’attuale governance che, non versando quanto dovuto a Inps e Inail, non ha ottenuto il Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) e, di conseguenza, non può ricevere i finanziamenti regionali utili alla regolarità stipendiale“.
Ancora una volta – conclude – si mette a repentaglio l’operatività e il futuro di un gruppo d’eccellenza, non solo a livello regionale, per l’ospedale S. Carlo di Nancy, ma anche a livello nazionale, per l’ Ircss Idi. Auspichiamo dunque di avere a breve risposte concrete, altrimenti saremo costretti ad attivarci su tutti i fronti per tutelare i dipendenti coinvolti, a partire dalla proclamazione dello stato di agitazione“.

1 COMMENTO

  1. Idi, Antonino Gentile (Ugl): “Orchestra cambiata ma musica ancora uguale. Stipendi lavoratori a rischio” | ITMTelevision

    […] Idi, Antonino Gentile (Ugl): “Orchestra cambiata ma musica ancora uguale. Stipendi lavoratori … sembra essere il primo su […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here