Il lago Ohrid si conquista la nomina a patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco


Roma, 29 settembre 2014 – Il lago di Ohrid è il lago più antico d’Europa, ha infatti più di un milione di anni. Per calcolare la sua età si è attivata una squadra internazionale, alla quale ha partecipato anche un gruppo di studiosi italiani guidati da Giovanni Zacchetta, ricercatore del dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pisa. Il lago Ohrid si trova tra l’Albania e la Macedonia e si dà il caso che il luogo da esso occupato sia ricco di specie endemiche. In seguito ad una spedizione, infatti, si sono raccolti dati importantissimi per determinare alcune importanti ipotesi preliminari sulla formazione delle faune endemiche del bacino. La ricchezza di tali specie, ne sono state rilevate 212 tra animali e vegetali, nel 1979 ha fatto conquistare al lago Ohrid la nomina a patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco.  “Ma i sedimenti carotati – dice Giovanni Zanchettaci hanno messo a disposizione anche un archivio fondamentale per ricostruire la storia eruttiva dei vulcani italiani, la loro dispersione areale e i potenziali impatti ambientali, dati fondamentali anche in un ottica applicativa, in caso di future eruzioni“.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here