Famiglia rapinata e sequestrata da due finti poliziotti in zona Montagnola


Roma, 3 ottobre 2014 – Una famiglia è stata rapinata da due finti poliziotti. L’episodio è avvenuto verso le 9.30 e ha coinvolto un medico odontoiatra. L’uomo ha sentito suonare il campanello della propria abitazione. Due uomini, esibendo un fantomatico tesserino di riconoscimento, si sono presentati come due agenti di polizia in zona per un controllo.

La messinscena ha spiazzato sia il proprietario di casa che la moglie e la colf, in casa durante l’accaduto. Uno dei due individui ha estratto all’improvviso una pistola, rivelando il vero motivo della visita. La rapina è avvenuta all’interno di un appartamento in piazzale Roberto Ardigo. Secondo quanto dichiarato dal dentista quarantenne, i due finti poliziotti erano italiani. Una volta entrati in casa hanno bloccato il medico minacciandolo di morte. Nel frattempo l’altro malvivente si è ‘occupato’ della moglie e della colf costringendole a sdraiarsi in terra sotto la minaccia di una pistola.

I due criminali hanno richiesto all’impaurito padrone di casa di farsi aprire la cassaforte dell’appartamento: una volta aperta la cassetta di sicurezza, i due hanno derubato la famiglia di oro e preziosi, lasciando l’abitazione nel volgere di pochi minuti. Il dentista ha contattato il 112 ed i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Eur sono giunti sul posto. Ancora da quantificare il valore degli oggetti rubati.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here