Fonte Nuova, riqualificazione di Via Palombarese


Entro fine mese verrà dato l’incarico al progettista, l’Ing.Leggeri, per la realizzazione del progetto definitivo ed esecutivo, che metterà in campo una variante al progetto di riqualificazione di via Palombarese e di realizzazione dei marciapiedi, con i relativi stralci? Così l’assessore ai Lavori Pubblici, Katiuscia Marcelli, ha concluso il suo intervento nella commissione congiunta, Urbanistica e Lavori Pubblici, che si è riunita questa mattina. E’ stato, infatti, individuato il primo stralcio finalizzato alla realizzazione dell’intero marciapiede e dei sottoservizi, lato sinistro della via Palombarese.
Il progetto nasce da un progetto preliminare che prevede i marciapiedi da entrambi i lati e che, poi, per motivi finanziari, è stato suddiviso e stralciato. La proposta iniziale prevedeva la riqualificazione per due chilometri, completandolo da ambo i lati, ma solo per metà della lunghezza del tratto. La suddivisione in stralci in senso longitudinale, ovvero per gli interi quattro km da un solo lato, prevede anche la revisione degli incroci. La scelta è dovuta alla volontà di mettere nelle stesse condizioni i cittadini, ma anche dare una soluzione alla questione relativa alla raccolta delle acque chiare, essendo il terreno in pendenza. Questo consentirebbe la realizzazione di un collettore delle acque chiare che andrebbe a risolvere, seppur in maniera parziale e in attesa della soluzione definitiva, il problema degli allagamenti che si presentano sovente durante i periodi di pioggia. Gli stralci previsti sono sei: il primo lotto di due milioni e mezzo di euro prevede la realizzazione del marciapiede, lato sinistro, per quattro chilometri, del collettore acque chiare e di parte della carreggiata, recuperando le somme previste inizialmente per le tre rotatorie da progetto (di cui ne resterà soltanto una, in concomitanza dell’incrocio con via delle Molette). Il secondo stralcio vedrà la sistemazione dell’illuminazione pubblica, oltre al completamento della carreggiata, mentre il terzo stralcio sarà destinato all’arredo urbano. Sempre in tre stralci verranno realizzati il marciapiede e le opere di riqualificazione in programma sull’altro lato.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here