Il Guggenheim viene inaugurato il 21 ottobre 1959


Il Solomon R. Guggenheim Museum, chiamato così in onore del suo fondatore, è un museo di arte moderna e contemporanea che ha sede nella Fifth Avenue di New York. È stato fondato nel 1937 ed è stato costruito da Frank Lloyd Wright, architetto incaricato da Guggenheim e Hilla von Rebay, direttrice della Fondazione Guggenheim, nel 1943.

L’architetto ha impiegato 15 anni per disegnare il progetto e l’inaugurazione del museo è avvenuta il 21 ottobre 1959, a dieci anni dalla morte del suo fondatore e sei mesi dalla morte del suo architetto.

Inizialmente il Guggenheim doveva chiamarsi Museo della pittura non-oggettiva e la sua costruzione ha avuto come finalità l’esposizione di opere artistiche delle avanguardie che negli anni si sono imposte.

La sede attuale è considerata una delle architetture più importanti del XX secolo e da subito ha attirato l’attenzione dei critici architettonici. Non sono mancati però i pareri negativi negli anni: secondo alcuni le concavità e le zone d’ombra del museo, che all’interno ha una galleria espositiva che va a formare una spirale che parte dal piano terra fino all’ultimo piano dell’edificio, fanno sì che le opere esposte non siano sufficientemente illuminate e per questo non valorizzate a sufficienza.

Dall’esterno il Guggenheim sembra un nastro bianco che si avvolge intorno a un cilindro e questo aspetto lo mette in netto contrasto con gli edifici che lo circondano, i grandi grattacieli di Manhattan. Un contrasto voluto dato che lo stesso Wright ha detto che il museo avrebbe fatto sembrare il vicino Metropolitan Museum of Art simile a una baracca Protestante.

Nel 1992 l’edificio è stato modificato e alla struttura iniziale è stata aggiunta una torre rettangolare più alta rispetto alla spirale originale. Tale modifica non è stata ben vista perché il museo già era considerato una vera e propria icona.

Nel 2011 Barack Obama, Presidente degli Stati Uniti, ha dichiarato di voler presentare all’UNESCO la candidatura delle opere realizzate da Frank Lloyd Wright a Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Interior lighting - Dan Flavin   Guggenheim 2   Guggenheim 3

21 ottobre 2014


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here