L’Uisp e lo sport sociale per il 3 ottobre, Giornata della Memoria e dell’accoglienza


Roma, 3 ottobre 2014 – L’Uisp aderisce alla I Giornata della Memoria e dell’Accoglienza con lo scopo di far riconoscere la data del 3 ottobre quale Giornata internazionale dedicata a questi temi, sia a livello nazionale che europeo. Molte le iniziative organizzate dall’Uisp in tutta Italia per sensibilizzare gli sportivi. A Roma, sarà ospite dell’Uisp Paul Elliot, primo giocatore nero della nazionale inglese e ambasciatore della Rete antirazzista FARE, che ha militato anche nel Pisa e nel Chelsea.

Venerdì 3 ottobre dalle ore 17 alle 18 Paul Elliot sarà a Roma, nel campo XXV Aprile di Pietralata (via Marica, 80) con la squadra dei Liberi Nantes ASD, composta da rifugiati e richiedenti asilo. La manifestazione ricorderà le vittime del naufragio di Lampedusa che il 3 ottobre 2013 costò la vita a 368 tra uomini, donne e bambini. L’iniziativa è patrocinata da UISP Roma, UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati), Regione Lazio, Comune di Roma, Centro Astalli e Rete Fare.

La manifestazione è organizzata dall’Uisp Roma ed è rivolta alle associazioni e agli sportivi. Verranno portati 369 palloni gonfiati ad elio sulla superficie del campo, un pallone per ogni naufrago, più uno per tutte le vittime che resteranno per sempre senza nome. Al tramonto i palloni verranno liberati in cielo.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here