Messico, polizia spara su studenti. 57 desaparesidos


Roma, 3 ottobre 2014 – Succede in Messico, polizia spara su studenti. E Mentre tutti sono concentrati sulla Rivoluzione degli Ombrelli che si fa largo per l’indipendenza tra le strade di Honk Kong, nessuno pare voler voltare lo sguardo sugli avvenimenti che stanno massacrando il Panorama Messicano.

 

25, 26 settembre – Iguana, Stato meridionale del Guerrero.

Centinaia di studenti si radunano per protestare contro misure discriminatorie prese dal Governo nei confronti dei cittadini e contro la riforma dell’educazione. Il bilancio? Sei Morti, tra cui tre studenti della scuola ‘Normal’ di Ayotzinapa – conosciuti anche come ‘normalistas’ – e Venticinque feriti, di cui se ne contano almeno 17 per colpi di arma da fuoco. La polizia è andata alla carica sull’autostrada colpendo due taxi e un bus che trasportava una squadra di calcio. Ventidue agenti arrestati. Ne parla Rai News, il Corriere della sera e qualche altro giornalista attento, ma la notizia non sembra catturare seriamente nessuno.

2 ottobre – Iguana, Messico.

57 studenti spariti, 14 dei quali ritrovati vivi solo da poco tempo. Una Marcia di parenti si dirige verso la Sede del Governo per parlare con il ministro dell’Interno Miguel Ángel Osorio Chong.

“No sabemos si ellos están con vida o ya están muertos. No sabemos. Queremos que nos ayuden a encontrarlos; que los medios de comunicación y policías nos ayuden a encontrarlos”. “Non sappiamo se sonó vivi o sonó morti, non lo sappiamo. Chiediamo che ci aiutino a trovarli, che i media e la polizia ci aiutino a trovarli. ” Questa la dichiarazione toccante che il quotidiano Messicano La Jornada, riporta dopo aver ascoltato alcuni manifestanti. Intanto Blanco Cabrera, procuratore generale addetto alle indagini, spinge in avanti l’ipotesi di “Sparizioni forzate”. Con questo termine si indicano i rapimenti da parte delle forze di sicurezza : No. Non è una Novità. Anche l’anno scorso 11 studenti scomparvero nel nulla. Si contano sempre più desaparesidos in Messico, ma questa atroce verità sembra non fare notizia.

Negli ultimi anni – Messico

26 mila persone  Sequestrate ad opera di Criminali o ad opera dalle forze dell’Ordine. Dati certamente degni di un minimo di attenzione, specialmente quando si parla del Paese dei Desaparesidos dove dal ’68 dovrebbero essere cambiate molte cose. Insomma, il grado di attenzione non conta in fondo, in Italia si preferisce parlare dell’Oriente; In Messico la questione sparizioni è ormai storia “Vecchia”.

 

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here