Il Moulin Rouge, cabaret più celebre nel mondo, viene inaugurato il 6 ottobre 1889


Il Moulin Rouge, soprannominato dai suoi creatori “le premier palais des femmes” (il primo palazzo di donne)   è il cabaret più famoso del mondo ed è nato sull’onda del successo del Moulin de la Galette, ristorante danzante aperto in quello che prima era un vecchio mulino a vento. Proprio ispirandosi a quel locale, aperto nel 1870 nella parte alta di Montmartre, Charles Ziedler e Joseph Oller hanno pensato di dar vita a un cabaret simile a Pigalle, costruendoci sopra un finto mulino.

Grazie alle danze e agli spettacoli (come ad esempio il can can, già conosciuto, ma che ha visto incrementare la propria popolarità grazie al locale) offerti il Moulin Rouge ha subito avuto successo. Il suo stile e il suo nome infatti sono stati imitati dai cabarets di tutto il mondo e sicuramente si può dire che il Moulin Rouge, con le sue piume, strass e paillettes, é stato testimone di un’epoca folle.

Ma ha comunque suscitato varie polemiche in città perché secondo la Parigi per bene la danza del locale era oscena, portata sul palco solo per intrattenere il pubblico maschile. Inutile dire che con gli anni le esibizioni offerte si sono trasformate in vere e proprie forme di intrattenimento che hanno portato all’introduzione del cabaret in Europa.

Grazie a questa rivalutazione è diventato ben presto un locale di moda nella società francese, anche grazie a personaggi come Henri de Toulouse-Lautrecche, che ha dipinto varie scene del Moulin Rouge e delle ballerine.

Star internazionali come Liza Minelli, Elton John, Frank Sinatra ed Ella Fitsgerald si sono esibite nel noto cabaret e ancora oggi il Moulin Rouge riesce ad attirare i turisti, molti di loro pronti a prenotare un biglietto per partecipare a uno spettacolo serale. Al momento è Féerie lo spettacolo proposto, un mix di Can Can, circo e intrattenimento.

Roma, 6 ottobre 2014


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here