Tanti auguri Susan Sarandon. L’attrice statunitense è nata il 4 ottobre 1946


Roma, 4 ottobre 2014 – Susan Sarandon, all’anagrafe Susan Abigail Tomalin, è nata a New York il 4 ottobre 1946, in una famiglia che le ha imposto un’educazione severa e un’istruzione religiosa. Forse proprio a causa della severità con cui è stata cresciuta dai genitori (Philip Leslie Tomalin, di origini inglesi, irlandesi e e gallesi e Lenora Marie Criscione, statunitense di origini italiane), Susan è diventata un’adolescente ribelle, sempre pronta a manifestare, come nel caso della guerra del Vietnam e in favore dei diritti civili.

Diplomatasi a Washington si è poi iscritta alla Catholic University of America, dove si è avvicinata alla recitazione e ha conosciuto Chris Sarandon, futuro attore, che ha sposato nel 1968 (i due hanno divorziato in seguito, ma lei ha mantenuto il suo cognome come pseudonimo).

Dopo aver partecipato alla Convenzione Nazionale del Partito Democratico Statunitense ha preso parte al film La guerra del cittadino Jo, uscito nel 1970. Nel 1971 ha recitato ne La mortadella di Monicelli, che le ha permesso di farsi conoscere in Italia, mentre a Hollywood per molto non è stata presa in considerazione.

A notare Susan Sarandon è stato Billy Wilder nel 1974, che l’ha voluta nel film Prima Pagina. Ma la consacrazione è arrivata con il film di Jim Sharman, The Rocky Horror Picture Show. Intanto nel 1979 ha divorziato da Chris Sarandon e ha iniziato a frequentare il regista Louis Malle, con cui ha lavorato in Pretty Baby e in Atlantic City U.S.A., film del 1980, che le è valso la prima Nomination agli Oscar con Miglior attrice protagonista.

Negli anni Ottanta ha chiuso la sua storia con Malle e ne ha iniziata una con Sean Penn e poi una con Franco Amurri, regista italiano con cui ha avuto la prima figlia, Eva, nata nel 1985. Sempre in quegli anni prende parte a vari film, come Le streghe di Eastwick e Bull Durhman – Un gioco a tre mani.

Nel frattempo Susan Sarandon si è trasferita a Roma e spesso si è trovata a dividere la sua vita tra la Città eterna e la Grande Mela. Nel 1991 ha recitato in Thelma e Louise, con cui si guadagnata una Nomination agli Oscar e la vittoria del David di Donatello al Festival di Venezia. Nel 1993 Susan Sarandon è stata nuovamente vicina all’Oscar grazie al film L’olio di Lorenzo, di George Miller. Nel 1995 la quarta nomination.

Sul set di Bull Durhman ha poi conosciuto Tim Robbins, attore e regista più giovane di 12 anni, con cui è stata per oltre vent’anni (i due hanno annunciato la separazione nel 2009) e dal quale ha avuto due figli: Jack, nato nel 1992 e Miles, nato nel 1996.

L’ambita statuetta è arrivata nel 1995, quando diretta proprio da Tim Robbins, ha interpretato suor Helen Prejan nel film Dead Man Walking – Condannato a morte. Nel 1998 ha recitato nel commovente Nemiche amiche e nel 2002 in Moonlight Mile – Voglia di ricominciare e in Due amiche esplosive, accanto a Goldie Hawn e alla figlia Eva.

Ha recitato poi in Un amore sotto l’albero, Shall we dance?, Elizabethtown e Romance & Cigarettes. Nel 2006 Susan Sarandon ha partecipato alla Cerimonia di apertura dei XX Giochi olimpici invernali di Torino e ha portato la bandiera olimpica insieme ad altre sette donne. L’anno successivo le è stata data la cittadinanza onoraria di Ragusa poiché figlia di Leonora Criscione, nata da Giuseppe, emigrato degli anni Venti.

Dopo aver rallentato i suoi impegni cinematografici, nel 2010 è stata nominata ambasciatrice di buona volontà dell’Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura delle nazioni Unite (FAO).

 

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here