Arrestati due pusher fra Casilino e Tor Carbone


In seguito ai controlli antidroga predisposti dalla Questura arrestati due pusher, a Tor Carbone e al Casilino. Il primo è finito in manette durante un controllo all’interno di una sala giochi del Trullo, dopo che gli agenti, in transito in quel momento, avevano visto un involucro sospetto nelle mani dell’uomo, che ha tentato a sua volta di farlo sparire alla vista dei poliziotti. L’immediato controllo, però, ha permesso di sorprendere il pusher con tre dosi termosaldate di cocaina. Addosso, anche 4 mila euro, proabile provente dell’attività di spaccio.

Pregressi precedenti – L’uomo è risultato già noto alle forze di polizia, in quanto avente alle spalle diversi precedenti per possesso di stupefacenti. In seguito, è stata perquisita anche la casa del 40enne romano, in zona Magliana. Qui la Polizia ha sequestrato altri 120 grammi di cocaina e il materiale necessario per il confezionamento in dosi. Arrestato, dovrà rispondere di possesso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Casilino – Il secondo arresto è avvenuto in zona Borghesiana, quando gli agenti hanno sorpreso un uomo intento a consegnare delle banconote a un conducente di un’auto. La somma di denaro è poi risultata il corrispettivo della droga avuta in cambio dallo stesso. In questo caso a essere sequestrate sono dell’eroina, peso circa 4 grammi. Nei confronti del 56 enne tunisino è scattato quindi l’arresto. Una successiva perquisizione della sua abitazione, inoltre, ha permesso di rivenire ulteriori 80 grammi della stessa sostanza. ANche in questo caso è scattato l’arresto.

17 novembre 2014

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here