Idi, Ugl Sanità: “Priorità è tutela dei livelli occupazionali”

Ora per il Gruppo Idi le speranze sono affidate ad un nuovo bando di gara. Per noi l’obiettivo da conseguire resta sempre e solo quello di mantenere inalterati i livelli occupazionali“.
Lo dichiarano i dirigenti sindacali dell’Ugl Sanità del Gruppo Idi, Antonino Gentile e Anna Rita Amato, al termine dell’incontro di oggi al Mise aggiungendo che “dopo due anni di proteste, manifestazioni e presidi la vertenza ancora non trova soluzione. Per questo ai dirigenti del ministero e alla gestione commissariale, che sta facendo quanto in suo potere per riuscire ad evitare il fallimento di un Gruppo di eccellenza sanitaria nazionale e non solo, abbiamo ribadito che la priorità assoluta è quella di garantire un futuro ai lavoratori che da tempo con sacrificio attendono risposte e mantenere gli standard di efficienza delle prestazioni erogate. Nell’attesa di conoscere gli esiti del bando di gara, continueremo a vigilare attentamente sull’evolversi della situazione“.

14 novembre 2014

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here