Iva su ebook: via libera all’agevolazione

La campagna “Un libro è un libro” per ridurre l’ Iva su ebook ha dato i suoi frutti. Finalmente l’imposta scende dal 22% al 4%, come per i libri cartacei. Lo stesso Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini (PD) lo comunica sul suo profilo Twitter: “Una scelta giusta e coraggiosa di Governo e Parlamento“. Infatti è arrivato il via libera dalla commissione Bilancio della Camera agli emendamenti alla legge di Stabilità presentati da tutti i gruppi. E le risorse del mancato gettito fiscale saranno coperte dal fondo per interventi strutturali di politica economica, una somma di circa 7,2 milioni di euro. Lunedì scorso Marco Zatterin rivelava a La Stampa che il tentativo ottenere il consenso a Bruxelles non era andato a buon fine a causa dell’opposizione di alcuni Stati. Ma il Ministro Franceschini non si è arreso, ed è riuscito a riaprire il progetto.

Alcune fonti del Governo fanno chiarezza sul nuovo emendamento, presentato all’articolo 17 della legge di stabilità del 2015, e spiegano che questo emendamento: “prevede, ai fini della imposta sul valore aggiunto, di considerare libri tutte le pubblicazioni identificate da codice ISBN e veicolate attraverso qualsiasi supporto fisico o tramite mezzi di comunicazione elettronica“. Buone notizie, dunque, per il settore dell’editoria, che in questi tempi sta arrancando non poco. Infatti, come spiega anche Franceschini, l’ Iva su ebook “viene abbassata pertanto al 4% ed equiparata a quella prevista per i libri cartacei, superando così un regime fiscale discriminatorio sulla lettura“.

L’Associazione Italiana Editori tira un sospiro di sollievo, il presidente Marco Polillo infatti esprime la sua gioia e “i più sentiti ringraziamenti al ministro Franceschini, al presidente Renzi e a tutto il governo per aver accolto la forte istanza proveniente da tutto il mondo del libro e aver deciso di voltare pagina rispetto ad una discriminazione senza senso“.

Leggi anche: Un libro è un libro: campagna per ridurre Iva su ebook

20 novembre 2014

1 COMMENTO

  1. […] La campagna “Un libro è un libro” per ridurre l’ Iva su ebook ha dato i suoi frutti. Finalmente l’imposta scende dal 22% al 4%, come per i libri cartacei. Lo stesso Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini (PD) lo comunica sul suo profilo Twitter: “Una scelta giusta e coraggiosa di Governo e Parlamento“. Continua a leggere » […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here