Metro, Linea C: il primo scarabocchio dei writers

Scoperto sulla Metro, Linea C, il primo scarabocchio compiuto dai writers, che sono tornati a colpire. Questa volta, però, non hanno scarabocchiato le fiancate dei vagoni dei treni, come è stato denunciato dal portale RomaFaSchifo qualche mese fa, bensì a essere scritti sono stati i pannelli interni, nonostante ci fosse il sistema di videosorveglianza. La notizia, con tanto di foto della scritta, è stata diffusa dalla pagina di Romandergrond, che ha pubblicato l’immagine esplicita quanto deprimente oggi pomeriggio. “Treno della C: primo idiota“, scrivono gli amministratori della pagina, aggiungendo che “non esiste, ad oggi, possibilità alcuna di avere treni e stazioni pulite. La cosa che fa incavolare è che nessuno ha la responsabilità. Sarà solo il cittadino pagante ad essere costretto a “vivere” con treni ridotti così dai soliti impuniti“.

Lo sfogo scritto sulla pagina per commentare l’atto di vandalismo sulla Linea C, ha trovato giustamente il consenso unanime dei simpatizzanti della pagina. “Esiste un apparecchio che indichi il grado di imbecillità?“, domanda Franco, mentre Andrea esprime un dubbio: “Ma l’hanno fatto quando il vagone era al deposito spero, altrimenti, c’è da diventare depressi, se fosse stato fatto davanti ai passeggeri. Anche perché alle 18:30 la gente c’è in giro“. E  inoltre: “Ci sono due telecamere a vagone”, scrive Marco, “nessuno ha visto niente?”.

15 novembre 2014

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here