Protesta degli studenti di Tacito e Domizia Lucilla contro i nomadi

‘Stop alle violenze dei rom, alcuni italiani non si arrendono’. Questo lo slogan con cui hanno oltre 500 studenti degli istituti Tacito e Domizia Lucilla hanno manifestato questa mattina in via Cesare Lombroso vicino al campo nomadi, da dove nei giorni scorsi erano partiti diversi sassi all’indirizzo di alcuni studenti italiani che frequentano gli istituti vicini al campo. “È una situazione invivibile, questi episodi accadono molto spesso – spiega Fabio Di Martino, responsabile nazionale del Blocco Studentesco – per questo oggi abbiamo voluto dimostrare che ci sono ragazzi italiani che non sono disposti a subire in silenzio questo tipo di prepotenze. Le scuole romane sono fatiscenti, per questo è ancora più inconcepibile che il sindaco Marino e le istituzioni finanzino i campi rom o i centri d’accoglienza, strutture che al di là delle visioni buoniste e ipocrite non fanno altro che aumentare il degrado delle nostre città“.

28 novembre 2014

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here