Quartaccio, Marco Visconti: “Roghi in pieno giorno. Fumata nera per la politica dell’integrazione”

Foto di Movimento Capitale

Appare così stamattina via Andersen al Quartaccio: fumo nero e denso si sprigiona nell’aria dal rogo dell’ennesimo insediamento abusivo delle periferie romane. “I rom qui continuano ad aumentare e non ci sono più controlli – ci dicono alcuni cittadini – roghi a tutte le ore e qui la tolleranza è finita.” L’insediamento abusivo di via Andersen all’incrocio con via del Quartaccio nel XIV municipio ha subito numerosi sgomberi ordinati dalla precedente amministrazione ma ora continua a proliferare e, come assicurano ancora i residenti, sembrerebbero scomparsi persino i controlli.
Il Presidente di Movimento Capitale Marco Visconti, l’unico ad aver risposto all’invito di alcuni abitanti, era sul posto stamattina e proprio durante uno dei roghi dichiara: “Sono vicino ai residenti del Quartaccio che, come quelli di molte periferie romane, sono stati abbandonati da questa amministrazione indegna. Ho chiamato personalmente già un’ora fa i vigili che evidentemente, come capita ormai in ogni angolo della città, hanno altre priorità rispetto alla salute e alla sicurezza della gente. Troppo facile – ha concluso Visconti – definire poi fascisti i cittadini che si organizzano per cercare di riportare dignità ai luoghi in cui vivono“.

13 novembre 2014

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here