Rubano 150 chili di rame ai danni della Fondazione Gualandi a favore dei sordi


Ennesimo tentativo di furto di rame, questa volta ai danni della Fondazione Gualandi di Guidonia, una onlus a favore dei sordomuti. Grazie ad una telefonata tempestiva, i due ladri sono stati colti in flagranza di reato.

Il furto – I due ladri sono due uomini di etnia rom, che si sono recati in via dei Fratelli Gualandi, per realizzare il furto di ben 150 chili di rame, ai danni della Fondazione Gualandi, in zona Castell’Arancione del Comune di Guidonia Montecelio. Grazie all’accortezza di un cittadino, che ha notato il fare sospetto dei due ladri, è partita una telefonata per segnalare un tentativo di furto.

L’arresto – Dopo la telefonata, i Carabinieri dirtetti dal capitano Andrea Cinus, hanno intercettato i due rom, che si stavano dileguando a bordo delle loro biciclette. I due ladri sono stati bloccati, oltre agli arnesi per lo scasso, i due avevano 150 chili di cavi di rame appena sottratti alla Fondazione. I due rom sono stati arrestati. La Fondazione Gualandi, oltre ad essere vittima del furto, si trova ora a calcolare i danni subiti a causa dello scassinamento dove sono stati prelevati i cavi.

20 novembre 2014

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here