Rugby: Fiamme Oro, dalla Nuova Zelanda arriva Anderson


Continua la collaborazione tra le Fiamme Oro Rugby e i club neozelandesi che partecipano al campionato della Waikato Union, tra i quali figura il Morrinsville dove la scorsa stagione hanno militato tre giocatori cremisi.

Dal primo gennaio sarà a disposizione di Pasquale Presutti per disputare le partite del campionato italiano Shayne Anderson, centro-ala classe 1993 di 1metro e 85 per 102 kg, titolare dell’Hamilton Marist (squadra vincitrice della Union nel 2014) e con 6 presenze all’attivo nella Waikato Rugby Union, franchigia che partecipa alla ITM Cup.

“Ho fortemente voluto l’arrivo di questo giocatore – ha dichiarato il vice presidente esecutivo Armando Forgione – e devo ringraziare il nostro main sponsor Franco Gomme per averci fatto questo vero e proprio regalo, dato che si accollerà in toto le spese riguardanti questa operazione”.

Nei 15 giorni passati in Nuova Zelanda – dice il direttore sportivo cremisi, Claudio Gaudiello – ho avuto modo di entrare in contatto con una realtà unica nel suo genere e mi è stata data la possibilità di visionare alcuni giocatori. La scelta è caduta su questo ragazzo che ritengo abbia potenzialità tecniche e fisiche fuori dal comune. Penso che darà un grande apporto alla nostra squadra, alzandone il tasso tecnico che già di per sé quest’anno è alto. Quando gli ho proposto se volesse fare questa esperienza nel nostro campionato in un periodo nel quale quello neozelandese è fermo, lui ha subito accettato con entusiasmo e così a gennaio sarà già da noi a Ponte Galeria, dove vivrà insieme ai ragazzi all’interno della caserma Gelsomini”.

Dello stesso avviso è anche Brett Johnstone, direttore sportivo del Morrinsville Rugby, che ha favorito l’arrivo di Anderson in Italia: “I ragazzi delle Fiamme Oro che sono stati qui la scorsa estate hanno lasciato in noi un ottimo ricordo, sia dal punto di vista tecnico che, soprattutto, umano. Anche per questo motivo abbiamo deciso di continuare questo rapporto di collaborazione con la squadra della Polizia di Stato, improntandolo come un vero e proprio programma di scambio. Considero le Fiamme Oro la nostra società sorella, così lontana geograficamente ma, allo stesso tempo, vicina come nessun’altra”.

22 dicembre 2014

1 COMMENTO

  1. […] Rugby: Fiamme Oro, dalla Nuova Zelanda arriva Anderson sembra essere il primo su […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here