A Teatro Quirino, Elena Bonelli in “Una Serenata Per Roma”


A Teatro Quirino Elena Bonelli, in “Una Serenata Per Roma“.  Paladina di un nuovo corso della canzone romana, la Bonelli darà vita con Noemi, Alessandro Mannarino, Dolcenera, Mariella Nava, Mario Venuti e altri artisti, al grande concerto “Una Serenata Per Roma” in programma al Teatro Quirino Vittorio Gassman il 15 dicembre, alle ore 21.

Le più belle canzoni romane saranno affidate a dodici grandi artisti che, con il proprio stile, si cimenteranno nella reinterpretazione di brani dello straordinario patrimonio romano-romanesco, dagli stornelli dell’Ottocento fino alla Scuola dei Cantautori, e nei loro pezzi preferiti. Con Elena Bonelli, sul palco del Quirino saliranno anche Diodato, Zibba, Renzo Rubino, Raiz Official Page e Fausto Mesolella, Nathalie e Jack Savoretti.

Un omaggio a Roma e uno show senza precedenti. Deus ex machina, il giornalista Stefano Mannucci, il cui format di spettacolo basato su musica unplugged e interviste informali è ormai di riferimento. Scaletta top secret, ma non mancheranno duetti inediti, partecipazioni incrociate, grandi ospiti a sorpresa.

una serenata per roma

E’ ora di far battere all’unisono il grande cuore di Roma, unendo le voci dei suoi cantanti in difesa di una città che non può essere preda inerme della corruzione politica e del malaffare“. A parlare così è Elena Bonelli, paladina del nuovo corso della canzone romana, che lunedì 15 Dicembre sarà con undici stelle sul palco del Teatro Quirino per il concerto “Una serenata per Roma”.
Quale migliore occasione se non questa, non solo per portare avanti una tradizione che le istituzioni culturali e la critica non hanno mai sufficientemente valorizzato, ma anche per dare la risposta che la gente si aspetta dai suoi artisti più sensibili – sottolinea la cantante – quelle voci che possono interpretare la vera bellezza, la sincerità e l’amore per Roma e difendere il tesoro di canzoni immortali, lontano dai politici corrotti, dagli scandali e dalle brutture che ogni giorno siamo costretti a vedere“.

Per maggiori info: 06. 6794585 e biglietteria@teatroquirino.it

4 dicembre 2015

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here