Felipe Anderson, arrestato il padre con l’accusa di omicidio


 

Un momento sportivo da incorniciare, impreziosito dal goal nel derby dell’altro ieri, e ora una brutta e improvvisa notizia: l’attaccante della Lazio Felipe Anderson sta vivendo un dramma a causa dell’arresto del padre in Brasile. L’accusa è gravissima, duplice omicidio.

Sebastiao Tomé Gomes, questo il nome dell’uomo, si è reso protagonista di una lite con l’ex fidanzato della moglie, alterco che è poi proseguito con un inseguimento in auto. Il padre di Felipe Anderson era a bordo di una macchina, mentre il “rivale” sarebbe fuggito in moto: Gomes lo avrebbe investito, uccidendolo, perdendo poi il controllo della propria vettura e schiantandosi contro una casa.

Nell’abitazione stava dormendo una donna di 61 anni, anch’essa deceduta a causa dell’impatto. Il padre del calciatore biancoceleste rischia fino a trenta anni di galera: Anderson ha chiesto espressamente alla società di tornare in Brasile, ma secondo alcune fonti potrebbe rimanere a Roma e seguire la vicenda dalla Capitale.

13 gennaio 2015

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here