Poli Casilina (Prima categoria), pari nel derby con la Borghesiana


Il Poli Casilina non va oltre lo 0-0 interno nel derby di Prima categoria con la Borghesiana, ma allunga a cinque la serie di risultati utili (due pareggi e tre vittorie). “Era una partita sentita e entrambe le squadre hanno dimostrato un po’ di timore di vincerla – commenta Davide Mattia, capitano e difensore centrale del club casilino -. Ai punti, però, avremmo meritato sicuramente di più perché abbiamo creato diverse occasioni senza riuscire a concretizzarle. All’andata, pur finendo allo stesso modo, fu la Borghesiana ad avere qualche rammarico in più. Stiamo entrando nei meccanismi di gioco chiesti da mister Francesco Facchi che è subentrato sulla panchina in corso d’opera. Anche gli innesti di metà stagione come Iacorossi e De Tora ci hanno sicuramente dato una mano, ma ci manca quel qualcosa in più per riuscire a rientrare nelle zone di vertice della classifica. L’obiettivo, però, è quello di fare molto meglio del girone d’andata e di correggere una classifica che è sicuramente bugiarda e non rispecchia il reale valore del nostro gruppo“.

Il Poli Casilina, infatti, chiude un lungo trenino di squadre che va dai 24 punti del Valmontone quarto in classifica fino ai 18 degli stessi ragazzi del presidente Umberto Coratti: “La classifica è corta e basta davvero poco per scalare posizioni, ma è altrettanto vero che con qualche risultato negativo si potrebbe essere risucchiati nelle zone calde“. Per il Poli Casilina prossimo turno in casa dell’Atletico Torbellamonaca: “Hanno gli stessi punti nostri e anche la loro classifica, probabilmente, è bugiarda. Dovremo giocare in un ambiente non semplice – conclude Mattia -, ma sono convinto che si vedrà una bella gara di calcio: sarebbe importante vincere per la nostra autostima“.

26 gennaio 2015


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here