Cinema il nuovo film di James Bond verrà girato a Roma ma non al cimitero Verano


Come noto ormai da tempo, il nuovo film di James Bond, “Spectre”, con l’attore Daniel Craig nel ruolo cinematografico dell’agente britannico, verrà girato a Roma con location notturne e sfide in auto dalla Nomentana a Montesacro e all’EUR. “Il film sarà un prestigioso biglietto da visita per rilanciare l’attività cinematografica di Roma a livello internazionale” avverte Luciano Sovena, presidente della Roma Lazio Film Commission, che ha avuto il compito di favorire l’accordo fra la produzione del film e il Comune.

La lavorazione del film diretto da Sam Mendes coinvolgerà anche altre location: Borgo Pio, Ponte Milvio, piazza Navona e Ponte Sisto, che sarà il set di una scena mozzafiato che vedrà Daniel Craig volare giù da un aereo con tanto di un auto in caduta dentro al fiume Tevere.

Sono note però le controversie nate per alcune scene che dovrebbero essere girate all’interno del cimitero monumentale del Verano che hanno trovato la ferma opposizione dei membri dell’ordine religioso dei Trapassati che hanno impedito di accedere al cimitero per i sopralluoghi. Le motivazioni del disaccordo sembrano essere l’invasione di mezzi e strutture pesanti nell’area cimiteriale e monumentale.

I produttori dopo avere ricevuto un altro secco “no” per le riprese alle Quattro Fontane, l’incrocio tra le antiche Via Pia e Via Felice, indicato come luogo troppo “delicato” per un film d’azione, hanno ricevuto anche questa opposizione che però non sembra far allontanare i la produzione hollywodiana che arriverà il 19 febbraio a Roma.

di Federico Purificati

12 febbraio 2015


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here