Multe nella Ztl, Storace: “Chiarire se non ci siano favori ad amici di amici”


Problema multe, in una nota Francesco Storace, vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e segretario nazionale de La Destra, commenta: “Con la vicenda delle multe alla panda del Sindaco, si scoprono le immense falle del sistema informatico del Campidoglio. Si parla di quasi altre 16 mila targhe che vivrebbero nel limbo del “sono inserito/non sono inserito” nell’elenco di chi può accedere alla Ztl. A questo punto, chiediamo in modo deciso, che si faccia piena luce su questa vicenda anche per evitare che, nel mezzo del limbo, si nascondano favori, amici degli amici, e zone oscure. Dopo, quindi, che gli informatici della Procura hanno stabilito che il sistema di gestione delle targhe che possono accedere alla Ztl fa schifo ed è un colabrodo, intanto, il Sindaco proceda a rimuovere i responsabili di questo disservizio, e dia il via a un’inchiesta interna per appurare che non vi siano simpatici approfittatori di questo sistema“.

15 febbraio 2015


1 COMMENTO

  1. […] Multe nella Ztl, Storace: “Chiarire se non ci siano favori ad amici di amici” sembra essere il primo su […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here