Prostituzione, Pedica (PD): “Assemblea pubblica in Campidoglio”


Il quartiere a luci rosse che sta per aprire nella Capitale suscita non poco scompiglio, Stefano Pedica, della direzione del PD nel Lazio, esprime la sua opinione in una nota: “Una grande assemblea pubblica, e non una scelta di partito, in Campidoglio per affrontare insieme ai cittadini il problema della prostituzione e mettere in campo politiche serie contro lo sfruttamento sessuale“. Questo è quanto propone in una nota Stefano Pedica del Pd. “Non si può accettare passivamente che Roma diventi la capitale delle lucciole“, osserva Pedica.

Marino faccia quello che Alemanno in cinque anni non è riuscito a fare: organizzi un’assemblea pubblica, non di parte, in Campidoglio con tutti i comitati dei cittadini che si battono contro la prostituzione. Ascoltarli sarà fondamentale per stabilire una seria politica contro lo sfruttamento sessuale e ridare decoro a interi quartieri della Capitale che certo non è quello uscito fuori questi giorni di creare strade di serie A, dove bisogna mantenere il decoro, e strade di serie B dove è ammessa la prostituzione. Continuo a dire no a idee malsane di chi non pensa al decoro ma solo a farsi pubblicità, una pubblicità regresso. Chi pensa che la soluzione del problema della prostituzione è spostare da una strada all’altra il problema sbaglia, perché così facendo arricchisce solo gli sfruttatori“.

12 febbraio 2015

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here