Santori ( DifendiAmo Roma ): “Degrado e illegalità continuano”

Augusto Santori ( DifendiAmo Roma ) in una nota si espirme così: “Il degrado e l’illegalità continuano a proliferare tra le zone di Eur, di Montagnola e di Ostiense“, riguardo gli sgomberi recenti dei campi rom di piazza del Lavoro, trasferiti ora in via dell’Industria, vicino l’area di viale Cristoforo Colombo. La situazione, ovviamente, non è minimamente cambiata, continuano bensì il degrado e l’illegalità sempre più presente. I cittadini residenti sono a dir poco esasperati degli avvenimenti ricorrenti di delinquenza e rovistaggio nei cassonetti, rendendo l’ambiente poco vivibile e decoro. Quindi, Augusto Santori, Claudio De Santis, del Comitato di Quartiere L’Ostiense, Federica Zanni, del Comitato Terra di Confine Eur Montagnola, insieme a tutti i cittadini della zona e delle aree adiacenti, chiedono prima l’applicazione e l’osservanza delle leggi in questo ambito e dunque l’immediato sgombero delle aree, la loro bonifica, nonché la messa in sicurezza per tutelare sia i residenti che i passanti, che si recano in quella parte di territorio. Si avanza, inoltre, la richiesta di far intervenire con urgenza l’Ufficio Giardini di Roma Capitale, al fine di tagliare e sistemare i numerosi cespugli, dietro i quali si nascondono baracche e rifiuti di ogni genere, incentivando quindi l’illegalità e il degrado. Dato che tale situazione persiste da fin troppo tempo, i nominati precedentemente tenteranno di far attuare, attraverso tutti gli strumenti giuridici a loro disposizione, provvedimenti validi, avanzando le continue richieste del rispetto della legge e di tutti i diritti dei cittadini, degni di vivere all’interno della propria città nel decoro. Quindi, per i residenti, l’approvazione del Quartiere a Luci Rosse, al momento passa di secondo piano.

di Erika Lo Magro

11 febbraio 2015

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here