Chiamate dei call center, consigli per non essere più disturbati

Mattina, pomeriggio, sera: i call center sembrano non aver scrupoli nel contattarci a qualsiasi ora del giorno per proporre di tutto e di più. Il problema del telemarketing è noto da tempo, ma esistono almeno tre soluzioni per non essere disturbati, come suggerito da Today.it. Il primo consiglio è quello di negare sempre l’uso dei dati personali a scopo pubblicitario, una richiesta che viene di solito effettuata quando bisogna firmare un contratto d’acquisto.

La seconda soluzione è stata ampiamente approfondita ed è quella del cosiddettoregistro delle opposizioni. Si tratta del servizio messo a disposizione per esprimere appunto l’opposizione alle chiamate moleste. In un modo o nell’altro, comunque, i call center riescono a mettersi in contatto con la gente: come fare allora?

La terza strada che si può seguire è quella della segnalazione del caso al Garante della Privacy: questa autorità verifica quanto segnalato e nell’ipotesi di violazione può multare le aziende che sono state responsabili delle telefonate da un minimo di 10 mila a un massimo di 120 mila euro. Subito dopo la sanzione si potrà essere certi che i call center non disturberanno più.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here