La prima telefonata dal cellulare il 3 aprile 1973


Il cellulare oggi è definibile come un prodotto di massa, dato per scontato, ma non era così qualche decennio fa. Il boom c’è stato a cavallo tra gli anni Novanta e Duemila, ma se pensiamo a quando è stata effettuata la prima telefonata dal cellulare ci accorgeremo che non è passato poi così tanto tempo: era il 3 aprile 1973 quando Martin Cooper, considerato l’inventore del primo telefono cellulare, ha effettuato per primo una chiamata con un prototipo, il Dyna-Tac, che pesava 1,3 chilogrammi e aveva una batteria che durava mezz’ora e che impiegava ben 10 ore a ricaricarsi.

La prima telefonata dal cellulare è avvenuta sulla Sesta strada di New York, proprio nei pressi dell’ingresso di un Hilton Hotel. Non sono mancati i passanti curiosi e i giornalisti, tutti accorsi per vedere il funzionamento del primo telefono cellulare portatile al mondo. Martin Cooper quel 3 aprile 1973 non ha chiamato una persona a caso: lui, project manager della Motorola che per 19 anni ha lavorato sul progetto, ha composto il numero di quello che rappresentava il suo principale rivale, Joel Engel.

Dieci anni più tardi circa, il cellulare è stato messo in commercio. 4mila dollari il prezzo di allora, circa 10mila dollari dei nostri giorni, ma al tempo è sembrato normale dato che la Motorola aveva investito tanto nel progetto.

Quasi 40 dopo, nel 2010, Martin Cooper ha spiegato che mai si sarebbe aspettato tanto successo per la sua invenzione, mentre oggi possiamo dire, senza alcun dubbio, che lui ha dato vita a un prodotto che nel tempo, anche con le sue evoluzioni, ha radicalmente cambiato modo di comunicare e di gestire i rapporti interpersonali.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here