Parco Monti Simbruini, reintroduzione in natura di 3 cervi a Cervara di Roma

L’Ente Parco Monti Simbruini comunica il rilascio di 3 cervi in località Campegli, presso Cervara di Roma, previsto per il giorno 22 aprile.  Gli animali saranno prima addormentati presso l’area faunistica, sottoposti a prelievi sanitari, radiocollarati e poi trasferiti nel sito di liberazione tramite casse singole opportunamente adattate per il trasporto degli animali. Le operazioni si svolgeranno dalle ore 9.00 per terminare orientativamente alle ore 13.00.

L’Ente Parco già nel 2009 ha realizzato una reintroduzione in natura di cervi liberando circa 60 capi all’interno del territorio dei 7 Comuni del Parco. Come è noto è stata realizzata un’area faunistica del cervo nel comune di Cervara di Roma, all’interno della quale, nel 2008, sono stati immessi 3 cervi nati in cattività provenienti dall’area faunistica di Villavallelonga in Abruzzo. Considerato che i cervi immessi nell’area dal 2008 ad oggi hanno dato vita a 13 nuovi nati (di cui già 10 esemplari rilasciati in natura), l’Ente Parco intende proseguire questa attività di ripopolamento liberando, per l’occasione 3 cervi (2 nati nel 2013 e 1 nato nel 2014) dei 6 presenti attualmente. Alle operazione di cattura e rilascio sarà presente il veterinario della ASL e un veterinario libero professionista esperto in cattura di ungulati.

“L’attività dell’Ente” ricorda il Direttore Dott. Paolo Gramiccia “espletata ogni anno presso l’area faunistica del cervo, oltre alla cura e alla alimentazione nel periodo invernale degli animali presenti, si svolge anche e soprattutto tramite visite guidate che dal 2008 ad oggi hanno registrato più di 3.000 presenze tra scolaresche, turisti e visitatori occasionali”.

di Laura Guarnacci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here