Servizi non richiesti, con una chiamata si possono bloccare quelli della Tre Italia

I servizi non richiesti delle compagnie telefoniche sono uno dei tormenti peggiori che gli utenti devono sopportare: la recente multa dell’Antitrust (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) a Tim, Tre Italia, Wind e Vodafone sembra però aver migliorato la situazione, come spiegato dal sito Hdblog.it. In effetti, dopo numerose lamentele e un silenzio quantomeno imbarazzante, almeno i clienti della Tre potranno bloccare al 100% questi servizi con una semplice chiamata.

L’azienda ha attivato un numero da chiamare: si tratta del 133 (139 nel caso di clienti business), il quale consente di effettuare una registrazione vocale per bloccare tutte le attivazioni non richieste di giochi, sms, suonerie che hanno finora prosciugato il credito, senza rivelarsi mai utili. Il metodo per risolvere il problema, dunque, c’è ed è molto semplice.

C’è solo un ultimo piccolo ostacolo da superare: gli operatori tenteranno di far cambiare idea a chi vorrà bloccare questi servizi, spiegando magari che ne esistono alcuni utili come quelli relativi agli antivirus, ma è consigliabile bloccare tutto. La conferma dell’avvenuto blocco ci sarà dopo aver ricevuto un messaggio: “Gentile cliente, il blocco dei servizi richiesto sarà attivo entro le prossime 48 ore“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here