Amianto tra le macerie del Terminal 3 dell’Aeroporto di Fiumicino,la denuncia su Facebook


Sono passati solo pochi giorni dall’incendio che ha distrutto una parte del Terminal 3 dell’Aeroporto di Fiumicino – Leonardo da Vinci  e si cerca ancora di capire quali siano state le reali cause dell’avvenimento, dove per fortuna non sono state riportate vittime o feriti gravi. I vigili del fuoco appena giunti sul posto, dopo aver domato per tutta la notte l’incendio, hanno trovato davanti a loro uno scenario apocalittico di fumo, lamiere, fili penzolanti e polvere dove solo poche ore prima, migliaia di passeggeri sostavano in attesa di conoscere il loro gate di partenza.

fiumicino

Oltre alla desolazione ed ai milioni di euro andati in fumo in poche ore, sono stati scoperti ( come viene segnalato  dalla Pagina Facebook – L’Aeroporto di fiumicino è uno schifo ) dei pannelli di amianto all’interno della zona dove è avvenuto l’incendio e dove gli operatori aeroportuali svolgono il loro lavoro ogni giorno. Sulla pagina Facebook la denuncia viene condivisa a gran voce anche dagli utenti, i quali chiedono controlli da parte dell’ENAC e del Ministero della Salute.

Il luogo è altamente frequentato da passeggeri e dagli addetti ai lavori, i quali potrebbero essere a rischio di esposizione ( un rischio potenziale se venisse confermata la presenza di amianto da parte delle autorità ) di dispersione di fibre che per inalazione possono causare gravi danni all’apparato respiratorio. Se la presenza di amianto fosse confermata come del resto anche le foto scattate, le operazioni di ripristino e rimozione dei materiali contenenti amianto costituirebbero una potenziale fonte di inquinamento ambientale e le modalità di lavoro dovranno essere tali da ridurre al minimo la polverosità, altrimenti il sistema di confinamento verrebbe messo a dura prova.

Rimanendo in attesa di ulteriori sviluppi riguardanti questa vicenda e ricordando che nel nostro Paese sono circa 33.600 i siti censiti contenenti amianto e solo 832 quelli bonificati dal 1992 dopo la sua messa al bando, l’amianto continua ad essere presente in tutte le nostre città e a far paura.

Untitled-210922867_1017035138321792_7785582781787017941_n11134041_1017035134988459_302628466955878301_n

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here