Canile Parrelli, Ignazio Marino: “Lavoriamo con Asl per revoca autorizzazione”


Il sindaco di Roma Ignazio Marino ha deciso, in base a un rapporto dell’Assessore all’Ambiente Estella Marino e sulla scorta di quanto evidenziato dalla LAV (la Lega antivivisezione), di intraprendere ogni possibile azione per ottenere la revoca dell’autorizzazione sanitaria del canile Parrelli, ancorché vuoto dal 23 marzo 2015. Per questa ragione, l’amministrazione è già in contatto con l’Azienda sanitaria competente, affinché si arrivi a delineare una soluzione condivisa per la struttura, da anni oggetto di denunce.
Il Rifugio Parrelli dal 9 ottobre 2013 è stato posto sotto sequestro per diverse ipotesi di reato, tra cui quelle di maltrattamento di animali e detenzione incompatibile con le necessità degli animali.
Dal 31 ottobre 2013, il Servizio biodiversità e benessere animali, del Dipartimento Tutela ambientale di Roma Capitale, ha iniziato a trasferire e far adottare gli animali, affiancato – a partire dallo scorso luglio 2014 – dalla LAV.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here