Tassa sui rifiuti, ecco perché bisognerà pagare di più

Tassa sui rifiuti: secondo quanto previsto dal Decreto Enti Locali, la Tari aumenterà a causa del costo dell’evasione che sarà sostenuto da tutti i cittadini

La TARI (Tassa sui Rifiuti) non era già molto simpatica agli italiani, ora lo sarà ancora di meno a causa di una vera e propria beffa. I contribuenti, infatti, non saranno costretti a pagare soltanto l’imposta, ma anche quella evasa negli scorsi anni. In parole povere, il costo dell’evasione sarà sostenuto da tutti i cittadini, quelli onesti in primis, e la somma complessiva sarà molto più alta.

Come se non bastasse, l’importo verrà gonfiato persino dall’evasione della Tares e della Tia, le altre imposte sui rifiuti, nonostante le leggi che regolano queste due tasse siano diverse. Non si tratta di una indiscrezione, ma di quello che si può leggere nel Decreto Enti Locali in via di approvazione, il quale ha stabilito che la TARI deve coprire tutti i costi, evitando squilibri per le aziende che si occupano di igiene urbana.

La norma è molto chiara:

Tra le componenti di costo vanno considerati anche gli eventuali mancati ricavi relativi a crediti risultati inesigibili con riferimento alla tariffa di igiene ambientale, alla tariffa integrata ambientale, nonché al tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (Tares).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here