Si lancia dal palazzo delle Poste all’Eur, morto 38 enne


Si lancia dal palazzo delle Poste all’Eur: l’uomo era un dipendente dell’azienda, l’ipotesi del suicidio è quella prevalente

Prima si è seduto sulla finestra dell’ufficio in cui lavorava, poi si è lanciato nel vuoto, cadendo dal tredicesimo piano: un 38 enne, impiegato di Poste Italiane, si è suicidato nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 7 ottobre 2015, buttandosi dall’edificio che si trova a viale Europa, all’Eur, e che rappresenta la sede centrale dell’azienda.

Tanti testimoni hanno assistito alla scena, anche perché a quell’ora erano in molti a lasciare gli uffici in zona. Da quanto accertato dalla Polizia del Commissariato Esposizione, l’ipotesi del suicidio è quella prevalente, ma non sono chiare le ragioni che avrebbero spinto al gesto estremo, visto che non è stata trovata alcuna lettera di spiegazioni. Si sa soltanto che il 38 enne era stato assunto a tempo indeterminato da poco tempo e che aveva una vita apparentemente normale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here