Cartelle Equitalia e ingiunzioni di pagamento, quali sono le differenze

I Testi di tutte le canzoni del Festival di Sanremo 2020
TUTTE LE CANZONI DI SANREMO 2020

Cartelle Equitalia e ingiunzioni di pagamento: si tratta di due notifiche diverse, ma che troppo spesso vengono confuse

Quando si parla di multe, ogni differenza va approfondita e capita in quanto può ritornare utile al contribuente. Spesso, infatti, si fa confusione tra le cartelle di pagamento di Equitalia e le ingiunzioni di pagamento, due notifiche che sono in realtà diverse. Il portale Laleggepertutti.it ha spiegato bene di cosa si tratta.

La cartella è la prima notifica che Equitalia invia al contribuente: in parole molto semplici, non è altro che un avviso di un pagamento che non è stato effettuato. Il cittadino viene quindi avvertito della mancanza e del fatto che se non provvederà a saldare la somma entro 60 giorni vi saranno fermi amministrativi, ipoteche o pignoramenti.

Queste cartelle spariranno presto per le multe dopo le ultime novità legislative. Le ingiunzioni di pagamento rimarranno invece al loro posto. In questo caso Equitalia invia la notifica al contribuente prima del pignoramento e soltanto se è passato più di un anno dall’invio della cartella.

Questa intimazione è dunque un avvertimento eventuale e non sempre viene ricevuto. Per distinguerle basta leggere cosa c’è scritto nella prima pagina della cartella o dell’intimazione, visto che in entrambi viene specificato in modo molto chiaro.

I Testi di tutte le canzoni del Festival di Sanremo 2020
TUTTE LE CANZONI DI SANREMO 2020

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here