Piano Vigili per il Giubileo: attesi 900 agenti da destinare all’evento


Piano Vigili per il Giubileo: attesi 900 agenti da destinare all’evento. Sarà il totale degli agenti dislocati in occasione dell’apertura della porta Santa tra il 7 e l’8 dicembre

Sono due i contingenti specifici di vigili che saranno impegnati per il Giubileo il 7 e l’8 dicembre, giorno di apertura della Porta Santa: il primo giorno gli agenti in campo saranno 300, il secondo ben 600, per un totale di circa 900 persone. È quanto scritto del verbale sottoscritto dai sindacati dei vigili, il comandante del corpo Raffaele Clemente e il sub-commissario di Roma Iolanda Rolli.

Nel documento si parte dalla «nota del comando del corpo di polizia locale con la quale è stata richiesta la disponibilità del personale per lo svolgimento di servizi in forma straordinaria nelle giornate del 7 e dell’8 dicembre, in considerazione dell’esigenza di potenziare il dispositivo ordinario». Il documento, quindi, mette nero su bianco che «il reperimento è avvenuto su base volontaria», che «al personale impiegato sarà corrisposto compenso straordinario che sarà erogato nei tempi ordinari (gennaio 2016)» e che «il servizio verrà assicurato da personale munito di apparato radio». Si prevede, inoltre, che venga «garantito al personale in servizio il necessario supporto al fine di consentire nel corso del servizio stesso il soddisfacimento delle esigenze fisiologiche». Per ogni turno di servizio «sarà assicurata la presenza di dirigenti» del corpo: 3 nella giornata del 7/12, 1 nella notte tra i 7 e l’8 e 5 nella giornata dell’8 dicembre. «Questi novecento agenti si dedicheranno sia alla gestione del traffico dei flussi di pellegrini nell’area di San Pietro, sia al controllo dell’abusivismo commerciale – spiega il coordinatore delle Rsu Giancarlo Cosentino -. L’intesa è stata fortemente voluto dalle organizzazioni sindacali e da questa gestione commissariale. Diamo atto al commissario Tronca e al sub-commissario Rolli della volontà nel ricucire il rapporto tra polizia locale, amministratori e città. Si sono affrontati temi che erano sul piatto da tempo: sulla sicurezza e sull’organizzazione del corpo. È un primo tassello. Già dal giorno 10 dicembre ci rivedremo per definire nel dettaglio, per tutta la durata del Giubileo, l’operatività della polizia locale che non farà mancare il suo totale apporto ad un evento di caratura mondiale»

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here