Roma, Florenzi: “Abbraccio a Garcia segnale positivo per tutti”

Alessandro Florenzi - Roma Calcio Serie A

Un 2-0 comunque non convincente quello della Roma all’Olimpico contro il Genoa. Radja Nainggolan comunque è soddisfatto di aver chiuso il 2015 con una vittoria, nonostante i tanti problemi: “E’ un periodo difficile perché si parla e si fischia tanto, ma oggi è la dimostrazione che giochiamo per lo stesso obiettivo”, dice a Mediaset Premium. “Spero che Garcia sia contento come tutti, continueremo dopo Natale. Anche prima della gara ci fischiavano, i tifosi sono contenti quanto noi e spero che la sosta ci faccia bene per ripartire tutti uniti e continuare la marcia”.

Anche Alessandro Florenzi è contento del risultato e con il suo gesto (l’abbracci oa Garcia) ha voluto lanciare un segnale: “Non serve confermare il tecnico, non è il nostro mestiere. Quando si gioca bene viene più facile, era una cosa premeditata da tutta la squadra, volevamo dare un segnale positivo, prima a noi. Le gambe erano poche, ma si è vista un’anima, abbiamo dato il 110%”. I fischi però al gesto della squadra ci sono stati, ma Florenzi precvisa: “Sinceramente, anzichè attaccarmi a questo, ho sentito quelli che hanno cantato dopo il mio gol. I nostri tifosi sono la nostra arma in più, dobbiamo venirgli incontro, spero nell’anno nuovo per vedere le curve divise a napoli, a Firenze, quando ci saranno solo queste curve è normale che si chiedano perché”. Infine un commento sulle frasi di Zeman, che ha detto come a Roma i giocatori la facciano da padrone: “Il mister può dire e fare quello che vuole, lo ringrazio per quello che ha fatto per me, ognuno fa le proprie dichiarazioni e vanno rispettate poi si possono condividere o no”.

1 COMMENTO

  1. […] L’articolo Roma, Florenzi: “Abbraccio a Garcia segnale… […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here