Sergio Fiorentini, attore e doppiatore morto l’11 dicembre 2014

Sergio Fiorentini, nato il 29 luglio 1934 a Roma, è stato un attore e uno dei doppiatori più importanti nel panorama italiano, ricordato, infatti, per il suo timbro di voce tanto profondo e inconfondibile. La sua carriera iniziò a teatro, ma la necessità di guadagnare qualche soldo in più lo portò a svolgere diversi lavori, tra i quali quello di doppiatore, un’attività che portò avanti.

Nel 1972 arrivò l’esordio nel film di Roberto Rossellini “Agostino d’Ippona”, in cui interpretò Marino, poi, sempre negli anni Settanta, prese parte a “Bisturi, la mafia bianca”, “Bello come un arcangelo”, “Italia a mano armata” e “Roma: l’altra faccia della violenza” (gli ultimi due per la regia di Marino Girolami). Ma quelli furono anche gli anni in cui cominciò ad essere veramente apprezzato come doppiatore e lui prestò la voce a Gene Hackman, che seguì da “Superman” fino a “I knew It was You”, a Jack Warden (uno degli attori di “Tutti gli uomini del presidente e di “Il paradiso può attendere”), a Charles Durning nel film “La stangata” e “Tootsie”, a Mel Brooks in “Balle spaziali e “Mezzogiorno di fuoco”, a Bud Spencere, a Christopher Lloyd in Star Trek III, fino a Bill Cosby, Danny DeVito, Edward Hermann, Richard Bradford e il Vecchio dell’Alpe, il nonno di Heidi.

Sergio Fiorentini non si incaponì mai alla ricerca di un ruolo da protagonista assoluto, non voleva a tutti i costi quella vetrina tanto agognata da molti dei suoi colleghi e allora ecco che recitò ne “Il muro di gomma” di Marco Risi, film sulla tragedia di Ustica, ne “L’angelo con la pistola” e nelle serie televisive “La piovra 7”, in cui vestì i panni del colonnello Ettore Ferretti, e “Il conte di Montecristo”. Ma Sergio Fiorentini raggiunse ancora più pubblico recitando in due serie televisive: “Il maresciallo Rocca”, nel ruolo del brigadiere Cacciapuoti, e in Distretto di Polizia, nel ruolo di Tiberio Belli, il padre di Mauro Belli, interpretato da  Ricky Memphis.

Tanti i suoi impegni lavorativi fino all’annuncio della sua morte. La notizia la diede la moglie Eliana Lupo, anche lei attrice e doppiatrice. La morte è avvenuta l”11 dicembre 2014. Sergio Fiorentini, da tempo malato, si trovava al San Camillo.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here