Crollano i prezzi delle case a Roma: in aumento i mutui

RESTRICTED TO EDITORIAL USE - MANDATORY CREDIT "AFP PHOTO / ITALIAN POLIZIA DI STATO / MASSIMO SESTINI" - NO MARKETING NO ADVERTISING CAMPAIGNS - DISTRIBUTED AS A SERVICE TO CLIENTS This handout picture released on May 1, 2011 by the Italian Polizia di Stato shows an aerial view of St Peter's Square during Pope John Paul II's beatification. Exhilarated pilgrims thronged Saint Peter's Square for John Paul II's beatification on Sunday, many having camped nearby after a night of prayer dubbed by the Vatican a "Feast of Faith". AFP PHOTO / HO / ITALIAN POLIZIA DI STATO / MASSIMO SESTINI

La casa è senza dubbio il bene primario che ogni famiglia dovrebbe possedere: un tetto sulla testa, infatti, è la priorità per qualsiasi individuo, al di là del reddito e delle possibilità economiche. Per questo motivo, chi è stato costretto a rinunciare all’acquisto di una casa per via dei prezzi folli degli anni passati, e della crisi che ha di fatto reso ancora più audaci le richieste dei proprietari delle case in vendita, potrà esultare e pensare finalmente al mercato immobiliare come un’occasione, e non un salasso annunciato. A sottolineare il calo dei prezzi nel mercato degli immobili ci pensano i dati: secondo le ultime rilevazioni, infatti, i prezzi delle case in vendita a Roma sono diminuiti del 2,1% in relazione al primo trimestre del 2015, e addirittura del 3,2% rispetto l’intero 2014. Una tendenza che è destinata a crescere.

Questa è dunque l’occasione più adatta per procedere, dopo mesi di attesa e di osservazioni, all’acquisto della propria casa. Devono essere stati in tanti a pensarla così poiché, anche grazie a una serie di fattori che vedremo, al calo dei prezzi degli immobili è coincisa un’impennata dei mutui, corrispondente addirittura al +94% rispetto lo scorso anno. Merito della maggiore flessibilità delle banche, dei finanziamenti europei, della Legge di Stabilità e di tassi decisamente più convenienti rispetto al passato, che hanno subito una diminuzione intorno al 2%. Oltre ai prezzi estremamente favorevoli c’è da registrare anche una notevole apertura nella concessione del credito, anche grazie al mondo del web. Sono infatti tantissimi gli istituti bancari che concedono mutui on line, come la famosa Hellobank, permettendo a chi desidera acquistare una casa di trovare in rete tutti gli strumenti necessari a ottenere il finanziamento. In altre parole, non c’è probabilmente un momento migliore per affrontare con serietà un argomento così importante.

Soprattutto a Roma, dove i prezzi degli immobili sono stati irreali per anni, pare che si sia arrivati ad un momento in cui il mercato immobiliare sta tornando entro confini accettabili. Certo, trattandosi comunque della capitale, il calo del prezzo dipenderà molto dalla zona della città in cui si acquista la casa. Stando alle ultime stime, le aree che più di tutte sono andate incontro ad un forte calo dei prezzi delle case sono state Policlinico, Pietralata e Cassia Torrevecchia, con un ribasso del 3%, evidenziando che il ribasso dei prezzi è una caratteristica propria di tutti i quartieri periferici.

Per quanto riguarda il centro, invece, la situazione è migliorata ma non tantissimo: i prezzi sono ancora molto alti, ma si tratta di un’eccezione dovuta all’importanza delle zone in questione. Per quanto riguarda il futuro, grande attenzione si dovrà rivolgere alle zone di Centocelle e tutte quelle che verranno coinvolte dal passaggio della nuova linea metropolitana C: essendo meglio collegate, è probabile che all’aumento delle richieste corrisponderà una leggera risalita dei prezzi. Tutta questione di tempistica, dunque: acquistare adesso in queste zone potrà voler dire un risparmio davvero imponente.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here