Roma, Spalletti: “Vittoria meritata ma serve più follia”

BOLOGNA, ITALY - NOVEMBER 08: Luciano Spalletti, manager of Roma during the Serie A match between Bologna and Roma at the Stadio Dall'Ara on November 08, 2008 in Bologna, Italy. (Photo by New Press/Getty Images) *** Local Caption *** Luciano Spalletti

“Bello vedere l’emozione con cui si abbracciano i ragazzi a fine gara. Abbiamo provato a giocare, come in allenamento, poi dentro la partita in alcuni momenti hanno difficoltà a fare certe cose. Ma aldilà del gol preso, la squadra ha tentato di fare cose, ha fatto tre gol e poi ha gestito la partita e anche bene”, il primo commento di Luciano Spalletti ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria della Roma all’Olimpico per 3-1 contro il Frosinone. Bello rivedere Totti nella ripresa: “Francesco quando viene a giocare le linee è l’unico che non soffre certe situazioni. Ha personalità, ha quella storia lì. Dzeko? Meglio non metterli a confronto, hanno caratteristiche diverse, sviluppi di partita diversi e ognuno fa il suo”.

Poi Spalletti torna sulla partita: “C’è bisogno di gente che pedala e tante scelte di oggi andavano in questo senso. A volte ci viene il braccino ma in certi momenti abbiamo giocato e va bene così. I tempi e le scelte del momento sono importanti. Ci sono diverse cose ancora da fare ma comunque vittoria meritata e si è visto qualcosa di quello che dobbiamo fare”. Poi i complimenti a El Shaarawy: “Ha entusiasmo che gli permette di fare quel qualcosa in più e fa quel colpo di follia che ci vuole, perché ha il coraggio di farlo. E deve essere così per tutti”. Ma serve ancora lavoro, dice Spalletti: “Rudiger era la prima volta lì, ma lo ha fatto bene. E’ una opzione in più. Zukanovic più attendista? Dava aiuto in più a coprire, ma bisognerà ancora studiare”.

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here