Scandalo pedofilia a Ponte Milvio e Fleming, arrestato pr 56 enne

I ragazzini avevano rapporti sessuali con l'uomo in cambio di soldi e ricariche del telefono: le indagini sono partite dopo la denuncia di un parente.


Ragazzini tra i 14 e i 16 anni, tutti di sesso maschile, sfruttati e fatti prostituire: Il Messaggero racconta questa mattina di uno scandalo pedofilia che ha coinvolto minorenni residenti a Ponte Milvio, Fleming, Cassia e al Flaminio, in pratica una bella fetta di Roma Nord.

La persona che li teneva sotto ricatto si chiama Claudio Nucci, 56 enne e molto conosciuto nella Capitale come pr, in carcere dallo scorso mese di febbraio. Le indagini della Polizia Giudiziaria hanno consentito di scoprire i fatti.

Lo zio di uno dei ragazzini ha cominciato a insospettirsi a causa degli strani comportamenti del nipote e ha deciso di controllare il cellulare. Nel telefono erano presenti messaggi, video e chat che non hanno lasciato spazio a dubbi, in particolare richieste di appuntamenti e minacce per far partecipare altri amici.

Il 56 enne convinceva i minorenni ad avere rapporti sessuali con lui, ricompensandoli con cifre comprese tra i 50 e i 100 euro, ricariche telefoniche, felpe e scarpe. Secondo gli inquirenti, dovrebbero essere almeno trenta i giovani coinvolti.

Il pr poteva contare su case di famiglia oppure quelle degli amici: dopo il primo contatto c’era anche il ricatto e diventava impossibile dire di no al pedofilo, il quale minacciava le vittime di rivelare tutto ai genitori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here