Ufficiale, Marco Visconti candidato al Comune di Roma per Fratelli d’Italia

Ufficializzata la candidatura di Marco Visconti alle prossime elezioni comunali di Roma 2016 nelle liste di Fratelli d'Italia.

Marco Visconti, quando la disabilità diventa quella forza che ti spinge oltre

Marco Visconti sarà fra gli aspiranti consiglieri alle prossime elezioni comunali di Roma per Fratelli d’Italia. Il giovane avvocato appoggerà dunque il candidato sindaco Giorgia Meloni, che proprio nella giornata del 16 marzo, nella splendida cornice del Pantheon, aveva sciolto la propria riserva, decidendo di scendere in campo per concorrere alla carica di primo cittadino della Capitale.

Marco Visconti è nato a Roma il 23 marzo del 1981 ed è consulente legale dello studio Gava fondato nel 1926. Già consigliere di facoltà ed eletto alla Consulta Studentesca Regionale, nei primi mesi del 2009, nell’ambito dell’amministrazione Alemanno, viene chiamato a collaborare nella delega per l’emergenza abitativa e nel maggio del 2010 diventa responsabile dei rapporti politici dell’assessorato all’Ambiente e del verde Urbano del Comune di Roma. Oltre a essere consulente legale, Visconti è attualmente presidente dell’associazione Movimento Capitale, associazione con la quale combatte numerose battaglie intorno ai temi del Sociale, dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e della Sicurezza.

Credo nella Politica fatta con la gente per la gente, credo nella Politica che si respira nei bar e non nelle stanza del potere, credo nell’unica Politica che so fare, quella che si costruisce giorno dopo giorno in un percorso faticoso ma colmo di soddisfazioni al servizio della gente comune”, dichiara Visconti. “L’impegno che da anni metto in campo senza essermi mai tirato indietro – dichiara Visconti -, mettendoci sempre la faccia in prima persona e senza essermi mai arricchito mi ha permesso di confrontarmi con le realtà più diverse della società civile, di conoscerle, di individuarne le criticità e di apprezzarne le peculiarità“. E aggiunge: “a chi mi domanda quale sia il mio programma rispondo che alle parole preferisco i fatti e che mi candido per continuare a Fare, per raddoppiare il mio impegno e per triplicare le risposte che da sempre mi onoro di dare alla gente”.

Con la gente per la gente perché il protagonista della storia che stiamo scrivendo non sono e non sarò mai Io ma, perché solo insieme infatti si fa la differenza per noi stessi e per chi non ce la fa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here