Roma, Spalletti: “Pareggio che dobbiamo accettare, guardiamo avanti”


E’ comunque soddisfatto, nonostante a fine gara abbia anche avuto qualche attimo di nervosismo, Luciano Spalletti. Un 1-1 in casa con il Bologna che va comunque preso per buono: “Si accetta, perché si è fatta una buona prestazione e si va avanti. Noi dobbiamo fare delle buone partite, mantenendo questo spirito, poi si vedrà di gara in gara”, dice ai microfoni di Premium Sport.

“In settimana la squadra ha lavorato bene e dopo il pareggio abbiamo fatto il possibile per metterla dentro, ma non abbiamo trovato il piedino per colpire. Abbiamo tirato 15 volte in porta e tenuto la palla per 70 minuti. Io ai ragazzi dico bravi. Siamo belli e bravi, ma tante volte troppo puliti. C’è stato un momento comunque in cui pensavo di portarla a casa la partita. Ma avendo avuto così tante opportunità c’è poco da recriminare”. Poi i commenti di Spalletti a Sky Sport su alcuni singoli, vedi Totti, Dzeko e Perotti: “Francesco quando è entrato ha dato il suo contributo. Lo stadio ha trasferito la sua voglia e lui l’ha restituita. Dzeko non stava bene, ci ha fatto un favore a giocare. Non si è allenato ieri, ma voleva esserci. Ha fatto anche una risonanza magnetica che ha detto che se giocava un tempo si poteva far male. Perotti deve giocare più centrale perché è bravo a far sfilare la palla e te lo ritrovi a puntare la linea difensiva. Ha fatto anche più gol in quella situazione. Il ricordo di quella posizione, lo porta ogni tanto a giocare un po’ largo”. E sula classifica dice: “C’è spazio ancora per qualche sorpresa”.

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here