Attenzione alla falsa email dello studio legale e al virus nascosto

Il messaggio invita a scaricare un documento che contiene un Trojan molto pericoloso.

Una querela legata all’uso di Facebook: è questo, in sintesi, il contenuto di un nuovo messaggio di posta elettronica che contiene un pericoloso virus. Come spiegato dal sito Debunking.it, bisogna prestare attenzione a questa falsa email che sembrerebbe essere stata spedita dallo Studio Legale Gargani.

Esiste effettivamente uno studio legale con questo nome e si trova a Roma, ma è del tutto estraneo alla vicenda, come si può leggere nel suo sito web ufficiale, momentaneamente offline:

Il sito è momentaneamente off-line al fine di informare coloro che, a seguito di attacco SPAM che ha coinvolto numerose aziende in Italia, avessero ricevuto comunicazione e-mail da questo Studio con la quale si informava di presunta denuncia-querela da parte di tale sig.ra Francesca De Rossi.

Cosa c’è scritto nella email di cui si sta parlando? Il testo è il seguente:

Egr. Sig. / Sig.ra,
Con la presente Le scrivo in nome e per conto della mia assistita Francesca De Rossi per diffidarla dal proseguire con l’attività lesiva e dichiaratamente diffamatoria del diritto all’immagine, al nome, alla dignità e alla riservatezza della mia assistita, attività da Lei messa in atto via social media su Facebook.
Per aprire la querela prema sulla scritta “Scarica documento”
La invito, pertanto, a sospendere ogni attività lesiva facendo presente che ho già ricevuto mandato per adire le vie legali e tutelare in sede civile e penali i diritti della mia assistita.
Distinti Saluti.

Non bisogna cliccare sul link, altrimenti si rischia di entrare in un dominio intestato a una fantomatica donna, Barbara Thompson, e di scaricare un file zip. Il file zippato è tra ia più pericolosi, il classico “Cavallo di Troia” o “Trojan” in grado di danneggiare il sistema operativo.

Come suggerito giustamente da Debunking e come ricordato più volte anche da Newsgo, email come queste devono essere ignorate senza pensare troppo: quando un messaggio invita a scaricare qualche allegato è necessario controllare il mittente e verificare se quello che ha scritto corrisponde alla verità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here