Donna morta dopo cedimento di una grata, Marco Visconti e Il Girotondo delle Parole lanciano campagna di sensibilizzazione per il figlio disabile

Dopo la Tragedia di Portonaccio, Marco Visconti e la onlus il Girotondo delle parole lanciano una campagna di sensibilizzazione per il figlio disabile della donna che ha perso la vita dopo il cedimento di una grata

Non si è mai pronti quando si perde una madre. Non si è mai pronti perché, se siamo fortunati, da che siamo piccoli lei rappresenta e rappresenterà ora e per sempre il nostro tutto. Ci affidiamo a lei ed è lei che ci protegge già quando siamo una microscopica cellula nel suo ventre. La 37enne morta dopo il cedimento di una grata a Portonaccio di largo San Giuseppe Artigiano era madre di un ragazzo di 11 anni, un ragazzo diversamente abile che ha perso il suo tutto, il suo più grande punto di riferimento, colpa una tragedia che sicuramente si sarebbe potuta evitare.

In questo articolo non voglio discutere delle responsabilità, di chi avrebbe potuto e dovuto mettere in sicurezza quel tratto di via poco illuminato e pericoloso, dove il cedimento di una grata ha inghiottito per sempre la vita di una donna dopo un volo di 8 metri. A questo penseranno le autorità competenti e le indagini. Troppo facile dare colpe, fare nomi a vanvera e buttarla in ‘caciara‘, metodo tanto caro a un certo modo di fare politica.

Il problema qui è ora un giovane, un bambino non ancora adolescente e affetto da disabilità che ora dovrà fare i conti con la vita e una mamma non c’è più. Per questo motivo il Girotondo delle parole del presidente Tiziana Pagano e il coordinatore romano di Fratelli d’Italia, Marco Visconti, hanno deciso di promuovere una campagna di solidarietà per aiutare il ragazzo in questo momento così difficile.

IL Girotondo delle parole, in quanto onlus, è impegnata in prima persona nel campo della disabilità e solo pochi mesi fa, in collaborazione con Marco Visconti, è diventata una splendida realtà in tale ambito, fornendo supporto a tutte quelle persone e famiglie che la vivono in prima persona o indirettamente attraverso un proprio familiare.

Il Girotondo delle parole
il tweet de Il Girotondo delle parole

 

Adesso più che mai – scrive Marco Visconti – la cosa più importante è aiutare il figlio di questa donna. Mi impegnerò in prima persona perché il ragazzo abbia tutto l’aiuto necessario. Nessuno deve essere lasciato solo – prosegue Marco Visconti – e insieme a Tiziana Pagano, i suoi parenti possono contare su di noi. So quanto sia difficile fare i conti con la disabilità – conclude Marco Visconti – per questo non permetterò che le istituzioni si dimentichino di lui“.

Marco Visconti
Il tweet di Marco Visconti

Fin da subito, il Girotondo delle Parole, il coordinatore romano per Fratelli d’Italia, Marco Visconti e Newsgo, si impegnano in prima persona a fornire tutti gli aggiornamenti relativi a questa vicenda e a fornire eventuali dettagli per chi volesse aiutare Luca – nome di fantasia che utilizziamo nel rispetto della privacy – perché Roma non dimentichi che ora e più che mai, Luca ha bisogno di qualcuno che lo aiuti come ha sempre fatto e sempre avrebbe fatto sua madre.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here