Chiusa la discoteca “Brancaleone” al Nomentano, la struttura era abusiva

L'area dei bagni era stata edificata senza alcuna autorizzazione e gli estintori non erano a norma.


L’area dei bagni era stata edificata senza alcuna autorizzazione e gli estintori non erano a norma.

La Polizia Locale di Roma Capitale e il personal dell’ARPA Lazio sono intervenuti questa mattina, lunedì 30 gennaio 2017, al civico 11 di via Levanna, al Nomentano, per controllare la discoteca “Brancaleone”.

Il locale è stato posto sotto sequestro visto che la struttura è risultata completamente abusiva. A dicembre erano stati messi i sigili ai locali occupati in maniera indebita dall’associazione culturale “Spazio Autogestito Brancaleone”.

Sono poi emerse diverse violazioni che hanno portato alla chiusura. Tra l’altro, la data di manutenzione degli estintori era scaduta, mentre l’area dei bagni era stata realizzata senza alcuna autorizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here