Coppa Italia, Inzaghi: “Servirà molta più cattiveria”

Inzaghi: "Voglio vedere una partita, a livello d’impegno, disputata come quella contro il Chievo. Servirà, però, molta più cattiveria"

Vincere e accedere alle semifinali della Coppa Italia. Lazio e Inter hanno questo obiettivo e domani si sfideranno a Milano per contenderselo. Da una parte l’Inter targata Pioli che proprio nel fine settimana ha superato i biancocelesti in classifica e che sta vivendo un ottimo stato di forma, dall’altra la Lazio di Inzaghi che sta vivendo una flessione e deve ritrovare la vittoria dopo sconfitte consecutive.

La sconfitta di sabato brucia e fa male, ma ieri ho parlato con la squadra. Ho rivisto più volte la partita, ho fatto i complimenti ai ragazzi perché l’impegno c’è stato. Nessuno si è risparmiato, abbiamo registrato numeri molto importanti. Ho detto ai miei che non ci sono alibi, il Chievo l’ha vinta e noi abbiamo contribuito alla loro vittoria. Nei tiri in porta effettuati avremmo dovuto mettere più cattiveria. Non solo noi abbiamo preso due gol nei primi 15 minuti contro la Juventus, è accaduto anche a Milan e Sassuolo. Mi dispiace per sabato perché avremmo potuto migliorare la nostra classifica. La gara contro gli scaligeri è ormai alle spalle, pensiamo all’Inter; ci aspetta una gara importante”.

LA GARA –Voglio vedere una partita, a livello d’impegno, disputata come quella contro il Chievo. Servirà, però, molta più cattiveria. Dovremo essere compatti, uniti. Serve un’impresa per vincere al Meazza contro una squadra in salute. Un mese fa una buona prova non bastò per vincere”.

KEITA –Keita è stato convocato, raggiungerà direttamente Milano. Milinkovic ha preso una botta domenica e difficilmente lo vedremo in campo, ma tutto il gruppo sarà a Milano perché avremo bisogno di tutti. Marchetti si è allenato e valuteremo domani le sue condizioni, ha avuto un’influenza”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here