Stadio della Roma, Codacons entra nella Conferenza dei Servizi

La Regione Lazio accoglie la richiesta del Codacons: "Finalmente i cittadini avranno un ruolo nel progetto dello Stadio della Roma"

Il Codacons entra ufficialmente nella Conferenza dei Servizi per la realizzazione del nuovo Stadio della Roma. La Regione Lazio, infatti, ha accolto la richiesta avanzata nei giorni scorsi dall’associazione, convocando il Codacons in qualità di rappresentante dei cittadini alla prossima riunione della Conferenza, prevista per il 3 marzo.

“Si tratta di un risultato importantissimo perché finalmente gli utenti romani potranno avere un ruolo nel progetto sul nuovo stadio della Roma – spiega il presidente Carlo Rienzi – Finora il Comune non ha coinvolto la cittadinanza in merito alla mega opera di Tor di Valle, mentre la Regione Lazio, inserendo il Codacons nella Conferenza dei servizi, ha voluto riconoscere e  dare importanza al ruolo dei cittadini”.

“Ora potremo seguire da vicino tutto l’iter relativo allo stadio – prosegue Rienzi – e in tale sede faremo di tutto per garantire che l’opera sia rispettosa dell’ambiente e della volontà dei romani“.

1 COMMENTO

  1. Ci sono strade rotte con buche ove i cittadini distruggono le loro auto e i motociclisti rischiano la pelle. Pensate a sistemare l’asfalto delle strade, a rimettere a posto il degrado imperante della città.
    Esiste lo stadio Flaminio, rimettetelo a posto, non date spazio ai costruttori, ai palazzinari che pensano solo al loro portafoglio. Noi cittadini valuteremo l’operato della giunta capitolina, attenzione, come vi abbiamo scelto vi cacceremo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here