A Palazzo Barberini, la mostra dedicata a Lorenzo Lotto

15/03/2017 – Da oggi fini all’11 giugno è possibile ammirare a Palazzo Barberini (via delle Quattro Fontane, 13), la mostra “Venezia scarlatta: Lotto, Savoldo, Cariani” a cura di Michele Di Monte.

La mostra, frutto della collaborazione di più gallerie, è nata attorno al capolavoro di Lorenzo LottoMatrimonio mistico di Santa Caterina d’Alessandria” del 1524. I dipinti in mostra, sono studi in rosso, non solo di Lorenzo Lotto, ma anche di Giovanni Gerolamo Savoldo e Giovanni Cariani. I sei dipinti, rimettono in questione il tema della centralità della città lagunare sulla terra. Le opere, sono caratterizzate da una pennellata cangiante con sfumature variabili e tonalità sensuali. Generi tradizionalmente diversi, tra cui il ritratto, la storia biblica, il quadro devoto, la celebrazione biografica, sono accomunati da un lavoro di proiezione, riuso e migrazione dei motivi formali, rielaborati in modo del tutto libero e autonomo dai pittori protagonisti della mostra.

I capolavori esposti, racchiudono l’uso del rosso dei pittori veneti. Le pitture, attraverso l’uso del colore, sono rappresentazioni di valori civici, passioni religiose, affetti mondani, devozioni private, orgoglio professionale. Il rosso a Venezia è materia eletta dell’arte: scienza segreta gelosamente custodita e tramandata da pittori, tintori, alchimisti e inventori.

La mostra è un’occasione importante per gli appassionati di Lorenzo Lotto. Per la prima volta a Roma, infatti, sarà possibile ammirare le due versioni del Matrimonio mistico di Santa Caterina di Alessandria. Sarà esposto sia quello proveniente dall’Accademia Carrara sia quello conservato nel Museo.

Per assistere alla mostra il prezzo del biglietto è 10 euro intero, 5 euro ridotto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here